Orphan Black

RECENSIONE Orphan Black 4×03

Orphan Black RECENSIONI SERIE TV
Share

Buonsalve orfani! Questa settimana Isa non potrà recensire Orphan Black, quindi la sostituisco io, Denise, che di solito mi occupo di Chicago PD!
Allora… visto che quando il gatto non c’è i topi ballano, cominciamo subito a commentare questa 4×03!
Dunque, come vi ricordate, abbiamo scoperto che anche Sarah è stata “contaminata” da uno di quei vermi robotici e la puntata riparte esattamente da lì.
Facciamo subito un appunto su Sarah: sta perdendo il controllo.
E’ comprensibile eh, ci mancherebbe. Dopo mille pericoli e mille problemi ancora non è finita, anzi, le cose sembrano continuare a complicarsi.
La ragazza non riesce a smettere di pensare ad Alonso, il ragazzo che nel video moriva proprio a causa di uno di questi vermiciattoli.
Per avere risposte fa proprio di tutto, compreso andare a cercare proprio chi al bar l’aveva scambiata per MK, Dizzy, e rivolgersi ad Art, che le consiglia di farsi una dormita mentre indaga sulla faccenda. Cerca risposte nei video di Beth e cerca conforto anche in Felix, ma niente.
Alla fine si dirige proprio dove sa che potrebbe ricevere aiuto: una clinica dentistica dove Beth si era recata tempo prima, e dove finalmente qualcuno la riconosce come Beth. Sembra quindi che qualcuno esista, in grado di rimuovere il vermicello.
Peccato che le sue speranze vengano vanificate ancora una volta: anche la bella dottoressa è corrotta, e dopo aver immobilizzato Sarah su una sedia con la scusa di aiutarla, le rivela di aver chiamato i suoi capi. Mr Viscidone (Ferdinand) però la uccide, facendo il suo ritorno nell’episodio e liberando Sarah rivelandole di aver saputo che Susan Duncan è ancora viva.
Già, bel casino.
Non c’è da stupirsi che Kira ne stia risentendo. Ma nessuno si rende conto che questa bambina ha qualcosa che non va? Il suo comportamento è troppo strano, sembra che cada in trans, cambia umore rapidamente e addirittura sogna “ad occhi aperti”. Dobbiamo sicuramente aspettarci qualcosa da questo, lo so.
E’ sempre stata sveglia e felice, non è possibile che sia solo stressata, vi pare? Sarah però, come tutti, è troppo impegnata a salvarsi la pelle per rendersene conto.


E’ lei la protagonista indiscussa dell’episodio, così come Rachel, che sta rapidamente facendo i conti con l’enorme bugia raccontatale dalla madre Susan, che si è finta morta per anni solo per mandare avanti il suo progetto: il controllo dell’evoluzione umana.
Non c’è spazio per i sentimenti, non c’è spazio per l’amore ma solo per la scienza.
Porta avanti i suoi studi, ha clonato Charlotte da Rachel e l’ha ora affidata a quest’ultima, che si è presto aggraziata la bambina, assicurandosi che portasse un messaggio fuori dalla sua “prigione” a Ferdinand, avvisandolo di quanto sta succedendo.
Non c’è che dire, Rachel sa il fatto suo. Sta tenendo duro, provocando la madre e studiando attentamente quanto la circonda. Inutile dire che ora che si è messa in contatto con Ferdinand e che quest’ultimo ha trovato Sarah, succederà qualcosa di imprevedibile.
E noi non vediamo l’ora.
Ma nel Clone Club non ci sono soltanto Sarah e Rachel.
Non osiamo dimenticarci di loro, che allietano le puntate di Orphan Black!
La dolce Helena riesce finalmente a parlare con la sua sestra Sarah, e finalmente le rivela di aspettare due gemelli e di sperare ardentemente che non vivranno come ha vissuto lei.
Trovo che sia bellissimo il rapporto che hanno loro due.


Anche Alison e Cosima sono le sue sestra, ma Helena cerca sempre e comunque Sarah per prima.


Dal canto suo, Alison ha accantonato la gelosia che provava e ha finalmente comprato un martello pneumatico per dissotterrare il professor Leekie. Idea geniale, anche se sgradevole. Saputo dei vermicelli della Neoluzione da Cosima, lei e Donnie le confessano di aver ucciso il professore e ne recuperano il cadavere in modo che la scienziata possa studiarne il vermicello.
Arguto, già. Anche se tutti abbiamo trattenuto il fiato quando la polizia ha interrogato Helena riguardo il massacro nell’officina dei mafiosi a cui la biondina aveva fatto la pelle qualche settimana fa.
Incredibile, lei sa sempre come stupirci. Conosceva perfino i nomi della crew della campagna elettorale di Alison, come si fa a non amarla?


Ultimo appunto ma non ultimo: Felix.
Ragazzi, io lo capisco, ok? Non posso biasimarlo se ha cercato la sua famiglia biologica e sono felice che abbia trovato sua sorella, quella vera, e che riesca a parlarci come abbiamo visto. Sembra davvero che tra i due possa nascere un bel legame e secondo me Sarah non dovrebbe comportarsi come ha fatto. Lei ormai pensa solo ai suoi cavoli, che sono parecchio amari, certo, ma ha bisogno di Felix e si vede.
Ok, forse Felix si è allontanato troppo dalla sua famiglia adottiva, troppo bruscamente e di punto in bianco, visto che non mi sembrava di aver notato che desiderasse assolutamente conoscere le sue origini nelle stagioni precedenti.
Lo ammetto, mi è sembrato un po’ un pugno nello stomaco a S. e Sarah, ma in fondo anche lui ha bisogno di sapere da dove viene, soprattutto da quando Sarah ha scoperto di essere un clone nonché oggetto di un esperimento.
Lui, oltre ad essere il brother-sestra, zio Felix e Fee, ha bisogno di sapere davvero chi è, lo capisco.
Anche se non comprendo come abbia potuto praticamente “chiudere” con Sarah e i suoi problemi così facilmente.

Sono certa che in caso di pericolo lui ci sarà sempre per loro, ma non mi piace per niente che si siano allontanati così, riportatemi questi due insieme!
Per quanto riguarda Delphine non sappiamo ancora niente. Dateci notizie!!Ed MK che fine ha fatto?
Speriamo di scoprirlo nella prossima puntata, che recensirà Isa!
Io vi invito a passare dalle affiliate:
Orphan Black » Italian Clone Club.
Orphan Black addicted.
Orphan Black Italy
Tatiana Maslany Italia
Orphan Black Italia

A cura di
Denise


Per restare sempre aggiornati con news e curiosità passate da Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).