grey's anatomy rec

RECENSIONE Grey’s Anatomy 12×10

Grey’s Anatomy RECENSIONI SERIE TV
Share

Eccomi a parlare della nuova puntata di Grey’s Anatomy.
La volta precedente abbiamo vissuto il dolore di Meredith, ma adesso si ritorna alla normalità, alla vita di tutti i giorni.
Anche in questa puntata la storyline è incentrata su Meredith e sul suo stato d’animo, infatti la donna si ritrova a parlare dell’accaduto con un psicologo ma invece di parlare di lei si concentra di più sui suoi amici, e da lì analizziamo gli altri personaggi.
( non mi lamenterò della pochissima presenza di Jackson e April solo perché la prossima puntata sarà incentrata su di loro, quindi preparate i fazzoletti, incrociate le dita e speriamo tutti insieme che Shonda non distrugga anche questa coppia!)

Non mi sorprende affatto che la prima persona di cui Meredith parli sia Alex, d’altronde lui gli è stato vicino in ogni singolo momento.
Il rapporto tra i due va crescendo sempre di più, ma lei ci tiene a precisare che sono solo amici.
– e per fortuna direi, sarebbe assurdo rovinare questo splendido rapporto.

In fondo il nostro caro Alex ha ancora una relazione con Jo, ma anche lui ( come noi) sembra molto confuso riguardo la direzione che il loro rapporto ha intrapreso.
Jo sembra distante da lui ma inizia a guardarlo con occhi diversi ( gli stessi occhi con cui lo guardava all’inizio)  quando vede Alex prendersi cura della sua paziente.

Il caso è stato veramente toccante, una ragazzina troppo matura per aver solo 15 anni si rivolge ad Alex per compiere quel “miracolo” che le possa salvare la vita.
Ho amato la forza e la determinazione di questa ragazzina tanto quanto ho amato la dolcezza e l’affetto con cui Alex si prendeva cura di lei, la capiva e la sosteneva perché sapeva che era sola.

Sarà tutto questo a far tornare Jo nei suoi passi e alla fine sembra che le cose tra i due si siano sistemate.

E poi c’è April che si ritrova in una situazione spiacevole ( per non dire imbarazzante) quando la Bailey la costringe a lavorare con Hunt e Riggs.
Per mesi abbiamo ipotizzato le teorie più assurde riguardanti il loro segreto, e per mesi abbiamo assistito a scene piene d’odio e rancore, finalmente in questa puntata abbiamo scoperto, solo in parte, cosa è successo.
Il segreto gira intorno alla sorella minore di Hunt innamorata di Riggs, quest’ultimo era lì quando lei morì e Hunt lo accusa di non aver fatto l’impossibile per salvarla.

Sicuramente c’è ancora qualcosa dietro questa storia ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, qualcosa che non sia una cosa già vista e rivista.

Sorprendentemente lo scopriamo insieme ad Amelia.
Hunt si è, finalmente, aperto con lei… in fondo chi meglio di Amelia può capirlo in questo momento?

Mi piaciuto molto quando Amelia gli fa ricordare che se sua sorella amava tanto Riggs era per quel qualcosa di buono che lei vedeva in lui e per questo merita un seconda possibilità.
Ovviamente il discorso vale anche per Meredith, quindi è possibile che rivedremo un riavvicinamento fra le due.

Sembra che il discorso di Amelia abbia fatto effetto quando Hunt accetta di lavorare con Riggs, e io (insieme a tutti i dottori in quella stanza) sono rimasta veramente sorpresa dal fantastico lavoro che hanno fatto.
Ma, giusto per ricordare le parole di April, quando sembrava che le cose tra i due stessero andando bene ecco che scoppia il putiferio e i due si ritrovano di nuovo al punto di partenza. 

 
Devo ammettere che inizia a piacermi sempre di più il rapporto che si sta creando tra Nathan e April, tanto quando quello che si è creato tra Webber e Arizona.
Parlando di Webber, in ogni puntata è una boccata di aria fresca.
Mi piace il suo personaggio perché dona alle serie quella leggerezza di cui ha bisogno lo show. (
E poi per le facce che fa, tipo quando ha capito che è sua figlia “l’amante segreta” del Dott. DeLuca)

Riguardo proprio Maggie e Andrew, sono pienamente d’accordo con Meredith quando sostiene che dovrebbero uscire allo scoperto.
In fondo che importa se lui è una matricola? Hanno fatto di peggio!
Invece mi convincono sempre meno Cally e Penny.
Onestamente credo di aver perso il filo della loro storia… perché non stanno più insieme?

A parte questo, non mi piacciono.


E ritorniamo a parlare di Meredith…
l’essere stata aggredita non è la cosa peggiore che le sia capitata e nonostante tutto si è sempre rialzata da sola.
Durante tutta la puntata abbiamo visto dei flashback che mostravano tutte le persone che l’hanno abbandonata, tutte le difficoltà che le si sono presentate ma in un modo o nell’altro è riuscita sempre a superare tutto.
Perché questa volta dovrebbe essere differente?
Credo che sia perché questa volta non sa che fare, non sa quello che vuole.
Nonostante tutti cercassero di starle vicino, lei voleva stare sola ma questa solitudine le è servita per capire che non ne ha più bisogno, necessita di quella “famiglia” che la sostiene, la protegge e le sta vicino nei momenti bui.


Che dire, sembra l’inizio di una nuova Meredith!

Prima di salutarci vi ricordo di passare dalla nostra pagina facebook  Bleacheers e dalle nostre affiliate
I’m addicted to Grey’s, –Grey’s Anatomy- La ruota non smette mai di girare, –Grey+Sloan Memorial Hospital, –Il mondo di noi addicted, –Grey’s anatomy nelle nostre vite, –Grey’s Anatomy Lovers, –Grey’s Anatomy is a lifestyle, –Grey’s My Only love, –Viviamo a Seattle, –Noi, Greysanatomizzati. –We love Alex e Jo.

Alla prossima puntata di Grey’s Anatomy!

A cura di
Roberta