RECENSIONE Crossover One Chicago – Chicago Fire 4×10, Chicago Med 1×05 , Chicago PD 3×10

Chicago Fire Chicago Med Chicago P.D. RECENSIONI SERIE TV
Share

Eccoci! Abbiamo il crossover di One Chicago!
Dopo un mese di pausa, Chicago P.D. è finalmente tornato sui nostri schermi con i due telefilm fratelli, Chicago Fire e il nuovissimo Chicago Med.
Ci era mancato? Direi proprio di si!
Per commentare le tre puntate abbiamo dunque deciso di scrivere questa recensione a quattro mani, estraendo dal cappello di Alvin i nomi delle recensioniste..  e siamo uscite io e Sara!

Ma di cosa parla il crossover?
Tutto riparte esattamente da dove lo avevamo lasciato a Chicago Fire.
Freddy, che d’ora in poi chiamerò amabilmente “Bombolo”, ferito nell’orgoglio dall’innocente battutina di Hermann, lo ha colpito all’addome lasciandolo sanguinante nel magazzino del Molly’s.
Gabby e Cruz lo ritrovano, e scoperto il colpevole portano subito il collega al Chicago Med, dove verrà soccorso dal Dr. Rhodes.
Preoccupati per le sue condizioni, i pompieri della caserma 51 si stringono intorno ad Hermann e alla moglie Cindy, mentre Cruz è tormentato ai sensi di colpa per aver accolto Bombolo nella sua famiglia, dandosi alla fuga lasciando il suo amico in fin di vita.
Nel frattempo, al Chicago Med vengono ricoverate tre donne alle quali è stato diagnosticato un tumore e che, si scoprirà poi, sono morte o in coma a causa di un sovradosaggio di chemioterapia.
Per questo interviene l’unità di Intelligence, che si darà da fare smascherando il Dr. Reybold, che sperimentava le sue teorie sulle pazienti, scoprendo così che le tre donne coinvolte non erano le uniche vittime e soprattutto che non erano malate. Il Dr. Reybold, tra l’altro, era stato anche il medico di Camille, la moglie di Voight, che non si darà pace per incastrare il dottore in tribunale.

Partiamo proprio da Hermann, il malcapitato di questo crossover (ecco, non capirò mai perché nei crossover qualcuno o muore o si fa del male) e che è ormai abbandonato da un mese nel retro del Molly’s a dissanguare. Menomale che Gabby voleva farsi un margarita!
Comunque sappiamo tutti di che pasta è fatto il nostro pompiere ed ero certa sopravvivesse, anche se con non poche difficoltà, infatti Hermann ha beccato Rhodes in giornata un po’ no.
Infatti, per la prima volta, abbiamo visto il nostro dottore un po’ in crisi sul da farsi, tanto da commettere qualche errore, ovviamente subito rimediato!
Una cosa che collegherei a Rhodes è la guerra tra testosterone, infatti solo lui e Will non bastavano, aggiungiamoci anche Severide! (Che è stato piuttosto suscettibile, diciamolo tranquillamente).
Hermann, l’ha detto Boddy in persona, è il cuore pulsante della 51 (anche se il nostro chief mi  sembra dica sta frase un po’ spesso..) ed è un amico fidato per tutti i pompieri della caserma, primo fra tutti proprio di Boden (ricordiamo che è stato il suo testimone di nozze!). E’ un vigile del fuoco eccezionale ed un padre speciale e no, proprio lui non me lo dovevano toccare.
Gabby poi, che Hermann stesso ha definito una figlia, ha sofferto quasi come Cindy per il suo supervisore.

Credo comunque che Rhodes, a causa del padre, abbia proprio dei problemi nel fidarsi, come ha detto lui, perché tutte queste paranoie sono invivibili, ma fortunatamente il caso perso Rhodes è già stato preso in carico da Sam Zanetti, ragazza credo in te.


Will, per quel poco che si è visto, ci ha soltanto regalato belle scene insieme a Jay, che a quanto pare sa che tra Nat e il fratellino c’è qualcosa di più… Staremo a vedere.
Jay purtroppo è stato pressoché assente, se non nelle scene con il team dell’Intelligence mentre indagavano sul Dr. Reybold e con la minilite col fratellino Will.
Ridateci Jay.

Tra i tre show MED credo sia stato quello che ha dato più spazio a tutti i personaggi, senza focalizzarsi troppo su un singolo individuo. Credo che tra le tante cose questo episodio ci abbia fatto capire che ormai Natalie è pronta a partorire (fossi stata in lei nemmeno io avrei frequentato un corso preparto, è o non è un medico?!) e credo sia una cosa nuova per il franchise in generale, infatti non abbiamo mai visto come una madre può rapportarsi alla maternità, combinandola con il lavoro… Avremmo avuto la possibilità di vedere ciò con Gabby, ma gli autori sono sadici, si sa. Forse questa gravidanza, sperando vada a buon fine, sarà una delle novità introdotte in questo nuovo show.
Per quanto riguarda Sarah Reese, chiunque legga le mie recensioni di Med sa che non ho un alta opinione su di lei, ma finalmente mi sto iniziando a ricredere. La ragazza incomincia ad avere più confidenza con se stessa e ad influire positivamente nei casi dei dottori, mostrandosi anche fondamentale come in questo caso. La cosa che non capisco è dove vogliano andare a parare introducendo il tecnico di laboratorio, se c’è un possibile sviluppo sentimentali o se sono cose messe così, casualmente.

April: Una cosa che forse non mi è piaciuta molto è l’introduzione del fratello di April, che già non mi va giù. Se è come dice Severide, questo ragazzo vive sulle spalle della sorella, annullandola completamente, con la complicità della famiglia. La cosa che non riesco a capire è la strada che prenderà il personaggio di April. Ci è stato detto più volte che tra lei e Severide non funzionerà per questioni organizzative dei due show, ma questo bacio cosa ci rappresenta? E la discussione? Davvero non capisco. Io sono abbastanza indifferente alla coppia, sono carini sì ma nulla di che. Secondo me gli autori dovrebbero inserire una costante nella vita di Severide, una donna con alcune caratteristiche sicuramente di Jaimie ma senza fame di potere, non so se mi sono spiegata… In parole povere, ha cambiato più donne Severide in quattro stagioni di quante ne ha cambiate tutta la caserma 51. (Io spero sempre in Brett, sarò una delle poche ma a questo punto meglio lei.)

Severide: beh, che dire? E’ partito in quarta per assicurarsi che Hermann avesse le migliori cure possibili e, anche se capiamo bene il suo punto di vista, cos’era tutta quell’ansia che ha sfogato verso Rhodes? Sembrava il Kelly della prima serie, quasi un bulletto, quando Boden gli aveva invece raccomandato di fare il tenente e tenere unita la squadra.
Ma comunque… parliamo di Kelly con April? A me lei non piace per niente. Con lui ancora meno! Si, sono tra le pazze che lo tifano con Jamie, ma April davvero, la vedo solo come sua amica di infanzia e trovo assurdo che lui le abbia chiesto di uscire dopo averle rubato un bacio (WTF?!).

Senza contare della scena da cafone che ha fatto quando lei ha spostato l’appuntamento per aiutare il fratellino medico (che anche lui, molto in gamba a fregare la collega per farsi bello col capo!) a studiare!
No no no. Kelly datte ‘na calmata!

Cruz/Freddie: ok ammettiamolo. A nessuno è mai piaciuto Bombolo fin dal primo momento.
Amico del fratellino di Cruz, sembrava solo un ragazzo in cerca di aiuto ma si vedeva chiaramente che la violenza in lui si era già radicata più di quanto volessimo sperare.
E’ solo un ragazzo, e capiamo bene perché Cruz abbia voluto aiutarlo, accogliendolo in caserma in modo che conoscesse una realtà diversa e più sana della sua e per quanto il suo personaggio non mi faccia impazzire, mi ha fatto un po’ pena. Vederlo consumarsi per il senso di colpa non è stato piacevole, anche lui vuole bene ad Hermann e non lo incolperò per aver salvato Bombolo quando rischiava di sfracellarsi al suolo. Anche se beh.. un bel corso di autocontrollo e gestione della rabbia, quando esci di galera, Bombolo, non te lo leva nessuno!

Chili: ragazza ma che ti prende? Tra le teorie più avvalorate nella mia testa per spiegare il suo strambo comportamento nelle ultime puntate c’è il fatto che lei sia malata.. oppure incinta. E la cosa strabiliante è che solo Sylvie (e anche Jimmy dai) sembra essersi accorta che qualcosa non vada in lei!
Vorrei esprimere anche io la mia opinione su Chili: onestamente, questo personaggio lo vedo male, sarà una mia sensazione, sarà che non mi fido di Haas, ma non ho la certezza massima che Chili arriverà alla quinta stagione… Io ve la butto lì, ma vedremo.

Hank/Erin: parlando del caso che ha legato il crossover, credo sia doveroso dire subito una cosa, ossia quanto è stato fantastico Jason Beghe, ed anche Sophia Bush, in questo episodio.
Il primo soprattutto è stato favoloso, ha portato sullo schermo un Hank Voight che spacca come al solito ed un Hank Voight più vulnerabile, che soffre per sua moglie (piccola curiosità: la donna e il bambino nei video sono la vera moglie ed il vero figlio di Jason) e forse questo mi ha portato a pensare che l’episodio di PD sia stato uno dei migliori di sempre, per me è stato perfetto.
Per la prima volta abbiamo visto un Hank che affronta il dolore della perdita più grande per lui, che non aveva ancora avuto giustizia.
Hank, di solito imperturbabile e cazzuto, si trova per la prima volta a non poter gestire le emozioni di un caso che lo ha coinvolto nel profondo e l’aiuto di Erin è stato fondamentale per lui.
Bellissima la scena in cui riguarda le fotografie della moglie e i filmini. L’espressività di Jason e Sophia durante il processo è stata disarmante, hanno davvero fatto centro e mi sono piaciuti da morire.

Il rapporto Voight/Lindsay è stato approfondito, è stato bello vedere Hank ed Erin così uniti e così dolci mentre si abbandonavano ai ricordi su Camille, che a questo punto avrei voluto avere viva nello show, per due motivi: il primo perché sembra essere stata una grande donna, secondo perché per stare con Hank Voight devi essere una donna con gli attributi, e credo di capire che lei lo fosse.
Comunque sia, la giustizia ha trionfato, per Camille e per le 38 vittime.

Platt e Mouch: lasciamo cadere un velo pietoso sull’oscena proposta che le ha fatto il pompiere. Credo che al posto di Trudy l’avrei seriamente picchiato a sangue, ma lei è più gentile e ha capito la situazione, dopo averlo mandato a quel paese.
Quanto sono belli questi due?


Mouch è stato adorabile, nonostante le abbia detto che era Cindy a volerli sposati e non lui e Trudy… beh, è una grande donna. Gli ha fatto lei la proposta!
Trudy in particolar modo mi è piaciuta parecchio, soprattutto quando ha aiutato la nostra Kim a combattere per ripulire il nome di Roman, ormai coinvolto in un’indagine per omicidio. Ogni volta mi dimostra che il suo personaggio, che sembra tanto marginale, avrebbe potuto essere davvero spettacolare se messa sul campo, una poliziotta badass con i fiocchi!

Kim e Roman hanno avuto solo un breve momento, ma ancora una volta si vede quanto siano legati ed è bellissimo.
Niente Burzek stavolta, abbiamo solo una breve apparizione di Adam nei panni dell’ape Maia.
Ma si, è figo comunque.

Un altro punto che vorrei prendere in considerazione è la questione Dawsey, Burzek e Linstead: capisco che sono show incentrati sul lavoro e non sulla vita sentimentale dei personaggi ma prima ci offrono su un piatto d’argento situazioni ghiotte per tutte le coppie, per poi abbandonarle totalmente… Credo serva un po’ di costante sotto questo aspetto, meglio un pochino ogni episodio che un episodio incentrato solo su di loro e poi il nulla, almeno, io la vedo così. (Menomale che ci sono i Plouch, qualche gioia ogni tanto.) Collegandomi a questo, posso dire che in compenso si concentrano sulle amicizie all’interno degli show, come ha già detto Denise: Gabby ed Hermann, Otis e Cruz, Kim e Roman. È bello come questo aspetto sia sottolineato soprattutto nei momenti di difficoltà.

Due parole anche sul Dr. Charles, secondo genio indiscusso della situazione: quest’uomo è un insieme di furbizia e genialità come pochi altri, infatti riesce sempre a cogliere il punto debole di una persona o di un caso e lo sfrutta al meglio, come pochi altri farebbero, quindi sono molto fiera di questo personaggio e del suo seppur al momento breve sviluppo. Trovo che accoppiare lui e Voight sia stato geniale, forse proprio perché sono due menti così particolari che insieme vanno alla perfezione.

Dall’altro lato abbiamo il dottore colpevole di aver avvelenato quelle donne con dosi extra di chemio. Mi è piaciuto come caso poiché non è così scontato, è un tema di attualità ma trattato in modo non banale, mettendo il risalto anche i problemi psicologici che quell’uomo mostrava di avere… Hanno creato un personaggio all’apparenza sano ma con tanti problemi di background, quindi sì promuovo a pieno anche la scelta del “cattivo” della puntata.
È un caso che indubbiamente rende il telespettatore solidale verso queste donne che come unica colpa avevano quella di volersi salvare e poi, come ho già detto, coinvolgere Camille è stato il colpo finale.

E voi? Che ne pensate di questo crossover?
Un saluto alle pagine affiliate!

Chicago Med Italia | Chicago Fire e Chicago P.D. Italia | Chicago Fire Italia |One Chicago Italia |Taylor Kinney Fans Italia|Casey e Dawson:Chicago Fire Italia |  Casey & Severide – Chicago fire | Antonio & Jay Italia ღ  | Chicago PD Italia | Marina Squerciati & Patrick John Fluegerღ Fluerciati| ∞ One Chicago ∞ | ~Brooke Davis will change the world ~| Respect for Sophia Bush.| Patrick John Flueger Italia | Erin & Jay Italia. |She’s the ONE. | Jesse Lee Soffer Italia |

Alla prossima settimana, con un Kelly che tasta i muscoli di Cruz!

Sara e Denise