Natalie Dormer: “L’emancipazione femminile non si dovrebbe basare sulla sessualità”

Game Of Thrones NEWS SERIE TV
Share


Con Mockingjay – Parte 2  al top del box office nel fine settimana, la star Natalie Dormer, che nel film interpreta la cazzuta Cressida, ha fatto una chiacchierata con il The Guardian sul film. Ma, come succede in molte interviste, è stato discusso molto poco sul film, che è giunto al termine.
Invece, come il The Guardian ha preso atto, è stato impossibile evitare “il lato Hodor elefante nella cristalleria” .

Uno dei tanti problemi che la Dormer ha dovuto affrontare durante scorsa stagione era riferito al fatto che il suo personaggio avesse avuto una scena a letto con il giovanissimo Tommen Baratheon.
I commenti che questo episodio ha generato sono stati di vario genere e la Dormer si è detta frustrata da essi.
“Beh per prima cosa, basti pensare al fatto che se un attore maschio gira una scena terribilmente violenta o di morte non riceve critiche in quanto il pubblico capisce che si tratta di fantasia, se invece una donna fa qualcosa anche di non esplicito, gli spettatori si sentono in dovere di criticare le sue azioni.”

E il secondo? “Tutti in Game of Thrones, da Emilia Clarke a Sean Bean, sono maggiorenni come età. Quando ho girato quelle scene non pensavo di star interpretando qualcuno che va a letto con un minorenne ma c’è da dire che frequentemente la differenza d’età tra un uomo e il suo interesse amoroso donna supera a volte i 15 anni eppure nessuno fa commenti dello stesso genere.” (a questo punto potremmo anche ricordare la violenza di Khal Drogo su un’allora minorenne Khaleesi)

La Dormer non ha torto ma quando si prende in considerazione il suo secondo punto sull’età “adulta” dei personaggi è proprio ciò che non ha funzionato con lei.
Nei libri, Tommen è un bambino di sette anni e Margaery lo manipola con giochi e gatti e l’età del bambino impedisce loro di essere sposati.
Ma, nello show, portando l’età di Tommen ai 14/15 anni ( l’attore ne ha 18 ) , i due personaggi possono sposarsi e avere rapporti e questo non implica l’arresto di Margaery, ma ha forzato il rompere il taboo del sesso a quell’età portando l’attrice nella posizione di ricevere critiche.

La Dormer ha ammesso che sarebbe stato ancora più difficile se lei fosse più giovane, come la sua costar in Mockingjay Jennifer Lawrence, che viene costantemente attaccata perché dice sempre la sua. Ma parte della gioia che entrambe trovano nel girare queste serie è che, a differenza di molte altre serie tv e film, la loro emancipazione sta nelle azioni che compiono sul campo di battaglia e nella società e non nel vestire provocatoriamente.

 L’emancipazione femminile non dovrebbe riguardare solo la sessualità. Spesso durante gli incontri – e sarò molto  cauta nel dirlo – con registi e attori maschi, loro si pongono come quelli che vogliono sventolare la bandiera dell’uguaglianza e credono che fare di te una donna forte che calcia i sederi, ti dia potere. Mentre la vera emancipazione per loro sarebbe … si blocca e ride “Sai, una sessualizzazione fuori dagli schemi.”

Una delle ragioni per le quali Margaery è un personaggio kick ass è che è potente utilizzando qualsiasi mezzo: usa il sesso per ottenere ciò che vuole da Tommen, e da Joffrey prima di lui ma tutto ciò e merito della sua abilità di sapersi vendere bene.
E anche se ha detto di essersi sentita libera dai corsetti e le gonne di seta per girare Mockingjay, dopo nove mesi è pronta a tornare in quelle gonne, ma non nei corsetti.

In realtà Margaery non indossa corsetti, ma un indumento che le mette in evidenzia i seni sospingendoli verso l’alto.”
Beh nessuno ha mai detto che le mode di Westeros fossero confortevoli.

A cura di
Martina


Per rimanere aggiornati su Natalie Dormer seguite: You Are My Natalie Dormer
Fonte