RECENSIONE The Vampire Diaries 7×05

RECENSIONI SERIE TV The Vampire Diaries
Share

Ed eccoci alla quinta puntata di questa settimana stagione piena di sorprese e cominciano fin dall’ inizio e sono davvero scioccanti.
Diciamo che, leggendo di qua e di là news e quant’altro, non sono arrivata impreparata per cui vedere il flash forward che questa volta ha come protagonista Bonnie non mi ha stupita, e nemmeno il misterioso uomo di cui si innamorerà.
Quindi, andiamo con ordine.
La puntata si apre con Bonnie che partecipa a questi gruppi di ascolto per superare il dolore e ci fa comprendere come, a volte, anzi il più delle volte, una singola azione possa cambiare inevitabilmente il corso della vita. Questo è il succo di tutta l’episodio perché è la stessa cosa che si chiederà più in là Valerie, il primo amore di Stefan. Nella vita si prendono delle strade, si fanno delle scelte che al momento possono sembrare giuste, ma che poi irrimediabilmente si dimostrano non esser proprio quelle esatte e che, a lungo andare, ti distruggono l’esistenza. Dopo tre anni, la nostra Bon-Bon si rende conto che ha commesso un errore e sappiamo tutti che si riferisce alla Pietra della Fenice e all’ aver riportato in vita Jo, la moglie di Ric. Infatti, si scoprirà ben presto che la pietra non può portare certo indietro la vera Jo, ma bensì qualcun altro, un’anima imprigionata all’interno della pietra. Ebbene si, la pietra non è altro che una prigione per anime di vampiri tra cui il fantomatico Julian e adesso si capisce chiaramente come mai Lily voglia entrarne in possesso. Quindi, ora la domanda è: chi hanno riportato nel mondo dei vivi? Insomma, se non ci erano bastati già i vari mondi prigione ecco che la Plec ne tira fuori un altro. La cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa e con una certa curiosità e la sua dichiarazione iniziale. Si va bene, ha sbagliato e si pente di ciò che ha fatto anche perché ha perso una persona che amava. Dobbiamo aspettarci di perdere qualcun’altro durante lo show? Oppure Bonnie si riferiva, semplicemente, a Damon visto che lo troviamo dopo tre anni in una bara e sicuramente non per sua decisione?

Quattro scene e rilevazioni sono state, a mio avviso, degne di nota e mi hanno tenuta con il fiato sospeso e scioccata allo stesso tempo.
Prima di tutto scopriamo che dietro al piano orchestrato da Kai c’è sempre stata lei, la mamma di Stefan e Damon. Potete benissimo immaginarvi la reazione di Damon quando sa è tutta colpa di Lily se ora Elena è in una bara, e non gli si può certo dar torto.
Quella stessa donna che ora non vede l’ora di riabbracciare l’amore della sua vita perché a detta sua la rende migliore, proprio come è migliore Damon vicino a Elena, ha deciso di metter questa pulce nell’orecchio a Kai!? Vogliamo scherzare? Ancora non sono riuscita ad inquadrare il suo personaggio, devo dir la verità. Non riesco a capire come possa una madre far soffrire i proprio figli per un proprio tornaconto personale.
In secondo luogo ho amato Ric e la sua premura nel cercare Jo che era scappata di casa. Non solo, ma nonostante ormai si fosse reso conto che quella non era sua moglie le stringe la mano dicendole che insieme avrebbe trovato un modo per capire chi lei fosse davvero.
Che dire!? Wow! In realtà non so se fosse un’azione generosa e altruistica da parte sua verso una persona che si trova in difficoltà, che si ritrova catapultata in un mondo che non conosce oppure Alaric vuole cercare di prender tempo perché crede che in qualche modo Jo possa tornare indietro. Non credo che ancora sia riuscito a rassegnarsi e a dirle, finalmente, addio. Visto che nella scorsa puntata abbiamo visto Ric padre di due gemelle possiamo ben sperare che Jo o chiunque lei sia rimarrà in vita per un po’, quanto meno per portare a terminare la sua gravidanza. Voi che dite?
Dopo la dolcezza di Alaric passiamo al triangolo amoroso Caroline-Stefan-Valerie.
Stefan finalmente scopre che sarebbe potuto diventare padre ed eccoci di nuovo al tema portante di tutto l’episodio e cioè come una scelta sbagliata possa rovinarti del tutto la vita. E quello che è successo a Valerie e che poi ha portato alla violenza di Julian e all’aver perso il bambino.Quello che non ho capito è la faccia pure troppo sofferta di Stefan. Ok si, poteva diventar padre, poteva stringere fra le braccia, allora, il suo bambino, ma questo avrebbe cambiato qualcosa? Con Katherine all’orizzonte e con tutte le scelte che ha fatto lui, in seguito, quell’unico bambino avrebbe potuto stravolgere, letteralmente, la sua vita e quella di Valerie? Che vita gli avrebbero mai potuto offrire?
Certo, un bambino avrebbe cambiato le carte in regola, ma perché pensare a quel che poteva essere? Sarò drastica, ma ormai quel che è stato è stato ed è inutile rimuginarci sopra. Si sono prese delle strade forse sbagliate, forse no o forse semplicemente doveva andare così, è meglio guardare avanti e vivere il presente, a mio avviso.
In tutto ciò mi è piaciuta la calma di Caroline e anzi il suo aver spinto Stefan, nonostante la sua gelosia, ad aver un chiarimento con Valerie. Come ha detto Bonnie, o è pazza o è la donna più sicura di questa terra. Io dico che è pazza!
E che dire di Caroline e Stefan? Sono carini insieme, molto dolci e teneri ma, onestamente, non me ne voglia nessuno, avrei preferito Caroline vicino ad Enzo o, ancora meglio, vicino a Klaus. E va beh, non si può aver tutto dalla vita!

Che dire poi di Damon!?
Ho sempre adorato il suo personaggio insieme a quello di Caroline. Sono di parte, si, lo ammetto!
Ho amato la sua ironia, le sue battute pungenti da  sempre e anche in questa puntata non sono, di certo, mancante anzi. Il suo continuo punzecchiare Stefan e Valerie è quello che ha reso l’episodio non troppo pesante, ma anzi, a tratti davvero divertente.
E mentre Lily riabbraccia Julian, Damon parla a Bonnie dell’idea di fargliela pagare. Quindi mentre da una parte Stefan non vuole assolutamente che Lily riporti in vita Julian e anzi, se dovesse succedere, promette a Valerie che lo ucciderà lui stesso, dall’ altro lato Damon vuole proprio che Lily lo resusciti così che potrà staccargli il collo dalla testa proprio davanti ai suoi occhi. Insomma, neanche il tempo di ritornare dal mondo prigione della Pietra della Fenice che già Julian deve guardarsi le spalle perché sono diversi i nemici che vogliono eliminarlo.

Eh si, avete capito bene.  Ho lasciato per ultima e non a caso la nostra Bon-Bon e l’uomo del mistero che altri non è che Enzo.
Ebbene si, avete capito benissimo.
Enzo e Bonnie e chi l’avrebbe mai detto!? Ma forse proprio perché è un’accoppiata improbabile e poi alla fine, quella più plausibile o così è come succede generalmente in The Vampire Diaries. Sono caratterialmente diversi con dei punti di vista totalmente opposti. Enzo ricorda un po’ Damon con le sue battute pungenti e quel sorriso da strafottente mentre Bonnie è più seria e cerca di fare sempre la cosa giusta ed evita di prender decisioni di impulso.
Quindi forse si compensano? I diversi si attraggono? O semplicemente lei rende Enzo una persona migliore!?

Ho come la sensazione che vedremo anche Enzo partecipare al piano che sta architettando Damon e che vede coinvolta anche Bonnie e questo non farà altro che avvicinarli. Tra l’altro, ora che Enzo ha abbandonato i suoi propositi romantici nei confronti di Lily e Bonnie è alla ricerca di una ragazzo con cui rotolarsi nel letto, non c’è più nessuno ad ostacolarli.
Un altro bell’episodio, che ci ha fatto aggiungere diversi tasselli importanti nella nostra ricostruzione degli eventi e che ci ha dato uno squarcio di quello che ci attende nei prossimi. E anche per questa settimana la nostra recensione è giunta al termine.
Al prossimo venerdì!

Rosanna


The Vampire Diaries Streaming Italia