RECENSIONE Once Upon a Time 5×06

Once Upon a Time RECENSIONI SERIE TV
Share

Questa puntata mi è piaciuta da morire, non chiedetemi perché, ma mi ha coinvolta dall’inizio alla fine, lasciandomi quasi completamente soddisfatta.
Avrei un sacco di cose da dire, ma provo a seguire un ordine logico.

Prima di tutto, il titolo dell’episodio, The Bear and the Bow è il titolo originale di Brave, quindi punto a favore degli autori.
Detto ciò, partiamo però dai protagonisti della puntata, ossia i Rumbelle.
Siccome oggi i particolari mi rendono felice, non so se avete notato questo piccolo parallelismo che mi ha lasciato saltellare per una mezz’oretta.

(Per curiosità, la scena in cui lui salva lei da Merida, non è uguale a quella del cartone dove lui la salva dai lupi? Parallelismi ovunque.)
Cioè, per chiunque abbia amato HP, questa gif spiega da sola come sia il rapporto tra Belle e Rumple.
Diciamolo onestamente, questi due non hanno avuto vita facile, anzi, l’happy ending è sempre stato fuori dalle loro orbite, per colpa dell’Oscurità che si è mangiata l’anima di Gold, allontanando anche Belle.

Che questi due hanno un legame troppo forte, si è sempre capito, perché forse Belle rappresenta a pieno il “nonostante tutto”, perché lei è rimasta accanto a Rumple, sempre e comunque.
Non fraintendetemi, anche lei ad un certo punto ha gettato la spugna, ma è sempre tornata, amandolo probabilmente più di prima, e questo episodio ha proprio mostrato come Belle tiri fuori il meglio di Gold, dalla bontà al coraggio, perché davvero trovatemelo voi un uomo che nonostante codardia e tutto il resto, combatte per la sua donna.
Potrei perdonarlo anche per la tazzina, dopo questa puntata, perché finalmente hanno dato una raddrizzata a questa coppia che da qualche stagione a questa parte mi sembrava un po’ troppo allo sbando e lasciata al suo destino.
Non c’è stato nessun bacio, ma forse è stato meglio così, perché non servono gesti eclatanti o visibili per far capire quello che davvero c’è tra due personaggi, ma per la chimica bisogna fare i complimenti soprattutto a Robert Carlyle e Emilie De Ravin, perché hanno una chimica pazzesca. (Come quasi ogni coppia dello show, è da dire.)

Dopo tutta questa pappardella, mi sembra doveroso dirvi una cosa, che vi lascerà forse un po’ sorpresi: io non shippo né ho mai shippato Rumbelle, anzi mi sono sempre stati indifferenti, quindi se io ho detto quel che ho detto, è perché sono veramente contenta.
Anche i personaggi singoli, finalmente hanno mostrato il loro valore.
Belle è stata protagonista a pieno titolo e ha mostrato che, al contrario di quello che la gente dice, non è un personaggio inutile, anzi, va solamente sfruttato meglio.
Belle è intelligente più degli altri ed è sempre pronta a dire la cosa giusta, che sia una Regina o una Merida il suo interlocutore.
Rumple ha avuto la svolta che meritava, è diventato un eroe.
Su di lui non vorrei dilungarmi più di tanto, perché aspetto di vedere come si evolvono le cose, dato che io credo fortemente nella frase che ha detto, e ora voglio le dimostrazioni in fatti.

Altra protagonista è la nostra cara Merida, che torna a farsi sentire.
Sarà che oggi mi sento buona, ma sono contenta anche di lei e dei suoi inquietanti fratelli.
Merida è sempre stato un personaggio un po’ atipico dal cartone e lo dimostra anche in OUAT, lasciando trasparire la bravura degli autori nel costruire o riconnettersi a cose già esistenti, che è una delle cose che amo di OUAT.
Merida è questa eroina fuori dagli schemi, cresciuta quasi come un uomo e pretende di governare da sola, perché a una donna non serve un uomo accanto per essere forte, e questo concetto va sempre ribadito.
La sua alleanza con Belle è stata piuttosto casuale, se devo dirvelo, però ne hanno tirato fuori qualcosa di buono, come si dice, braccio e mente.
Anche la ribelle, ha i suoi scheletri nell’armadio, come la morte del padre, ma come tutti non si è infallibili, ma ha avuto la sua seconda occasione, salvando i fratelli e mostrando di che pasta è fatta.

Piccola parentesi, i fratelli mi mettono ansia, non so perché, ma soprattutto quando ho visto il capo della gang ho pensato “Klaus ha fatto bene ad ucciderti” per poi realizzare che ormai la cosa mi sta sfuggendo di mano, ma è colpa degli autori che si scambiano gli attori!

Io amo Zelena, seriamente, grazie per avercela messa regular, perché i suoi cinque minuti di discorso mi hanno messo in pace con il mondo.
Capiamoci, ha fatto tutto quello che doveva fare: ha spiattellato in faccia ad Emma quanto male faccia essere traditi dalla propria madre e detto da una che l’ha provato sulla pelle come Zelena, Emma non dovrebbe sottovalutarlo. Ha detto che lei può stare da sola, senza bisogno di nessuno e soprattutto, ha scelto per una volta di non schierarsi, per il bene di suo figlio.
Ho apprezzato tantissimo questo perché poteva tranquillamente scegliere la libertà, ma ha scelto il meglio per questa creatura, allegria!
Detto questo, anelli di cipolla per tutti e via.

Mi avete presentato Artù, mi piaceva e me l’avete fatto odiare.
Mi avete presentato Ginevra, mi piaceva e me l’avete fatta odiare.
Siate buoni con Merlino perché potrei sfogare il peggio di me, sarà che l’attore mi piace proprio tanto, perfino più di Liam Garrigan (Artù), sarà la sua incredibile classe nel mandare messaggi e nel far svanire le porte, sarà non so cosa ma io lo faccio passare al prossimo round senza problemi.
Emma vedi di non fargli male o te la tolgo io la magia oscura.

I personaggi principali oggi, si sono visti poco e niente, ma ciò mi è bastato per tirare giù le conclusioni finali

  • Regina è sempre più furba, peccato che Artù non lo abbia ancora capito.
  • Hook ha ragione su Rumple, nonostante i miei precedenti elogi.
  • Henry è tornato ad essere parzialmente inutile, mentre Robin probabilmente ha deciso di darsi all’alcool… “Ciao sono Robin e sono un alcolista anonimo”
  • I Charming li lascio passare a priori, sempre colpa del buon umore.

Siete pronti a conoscere Nimue? (Che a proposito, è già ship con Merlino)

Un saluto alle affiliate e alla settimana prossima All aboard with Captain Swan; |Welcome to Storybrooke. | I Manzi di Once Upon A Time •

Sara