Recensione Once Upon a Time 5×02

Once Upon a Time RECENSIONI SERIE TV
Share

Merlino è un albero, Camelot fa scambi culturali con Storybrooke e i nani sono la voce della verità.
Giusto perchè nella nostra amata cittadina non si sta mai tranquilli, questo è il riassunto della puntata.
Ma andiamo per gradi, facendo un paio di considerazioni generali per poi passare alla puntata vera e propria:
– Questo saltare da un’epoca ad un’altra mi sta facendo diventare matta, anche se lo apprezzo.
Jennifer Morrison è sempre più brava, così come Lana Parilla, interpretare due tipi di personaggio la valorizza un sacco.
Ginevra (Joana Metrass), il cui nome in inglese è inscrivibile e impronunciabile, ha ricevuto molte critiche per l’aspetto, risultando l’attrice troppo poco nella media per questo ruolo, anche se da parte mia è intrigante il fatto che abbia una bellezza particolare e non classica.
– La rosa della Bella e la Bestia, grazie agli autori per averla finalmente inserita.

Passando all’episodio, in quel di Camelot sono accolti tutti molto bene, addirittura con un ballo, prima di questo Regina, si presenta come la Salvatrice, per proteggere Emma e la sua magia.
Il rapporto di queste due è cresciuto gradualmente di stagione in stagione ed è l’amicizia che più apprezzo al momento.
È stato carino il siparietto tra Regina, David e Mary Margaret, ma il vero fulcro è il ballo, dove succede di tutto.
Henry trova finalmente una ragazza della sua età, che conquista con un semplice ipod, mostrando la distanza tra i due mondi, non so se questa coppia avrà potenziale o futuro, quindi sono piuttosto curiosa.
Nel frattempo, Regina viene smascherata da Percival, che la riconosce come la Evil Queen che anni prima ha distrutto il suo villaggio. L’uomo senza pensarci, al contrario di Artù, la minaccia con una spada incantata, che peró colpisce Robin, accorso in sua difesa.
Qua interviene David, uccidendo il cavaliere.

Nel disperato tentativo di salvare Robin, Emma usa la sua magia per una cosa buona (o almeno così pare, e poi lei sa curare benissimo le persone, con un maestro come Gregory House potrebbe essere altrimenti?) e nonostante il continuo parlare di Rumple versione Grillo Parlante, riesce nell’intento.
(Nota per il bacio Captain Swan e lo sguardo omicida di David)
Ginevra non si fida dei nuovi, ma Artù è disposto a tutto pur di riuscire nei suoi intenti, anche a perdere alcuni uomini.

Tornando a Storybrooke, il gruppo di Camelot è piombato lì, senza ricordare nulla e sono spaesati, perché loro di vuoti di memoria non sono esperti.
Rè Artù è arrabbiato, comprensibilmente, con gli altri perché gli hanno mentito, ma nonostante ciò non esorta un attimo ad aiutare a salvare Robin, personaggio promosso!
Hook e Belle formano il gruppo dei fidanzati del signore oscuro anonimi, per poi darsi all’alcool, ottima scelta per loro.
Sono due che ormai si capiscono, perché sono nella stessa situazione, come dice Rumple, sono determinati a combattere per il loro amore, e spero vivamente che questo improbabile duo abbia un futuro, perché promette davvero bene.
L’intelligenza di Belle (perché sì, Belle è intelligente) e il non porsi limiti di Hook combinati potrebbero dare buoni frutti.

Hook ha provato il tutto e per tutto con Emma e mi ha fatto una grande tenerezza, perfino il bacio del vero amore gli è servito a ben poco.
Regina in tutto ciò deve pagare per la magia avuta per aver salvato Robin a Camelot, dovendo affrontare la Furia, arrivata in città per prendersi il prezzo di quella magia, la donna prova con tutte le sue forze a combattere, ma non riuscendoci, decide di sacrificarsi, come un vero eroe farebbe.
In questo ultimo tentativo viene fiancheggiata dai Charming, Artù e uno dei nani, mostrando a tutti che lei può essere la Salvatrice che riporterà l’equilibrio a Storybrooke.

In generale è stato un episodio molto coppie-centrico, e quasi quasi mi dispiace che Ginevra poi, sembra finirà con Lancillotto. (la storia vuole così no? )
Nota speciale per Zelena versione cagnolino di Regina, per Belle che finalmente acquista un senso e per la bellezza del bambino che interpreta Roland.

In linea generale questo episodio, e anche il precedente, mi sono piaciuti e la piega che sembra prendere la stagione è interessante, perché si esplorano nuovi lati di ogni personaggio: la cattiveria di Emma, il tentativo di diventare la Salvatrice di Regina e il lato più fragile di Hook, che nonostante tutto però resiste agli impulsi, perché lui vuole la sua Swan, non la DarkSwan, i miei Captain Swan mi stanno dando soddisfazioni. (Giuro che non userò più la parola Swan.)
Così come gli OutlawQueen, perché finalmente Regina sembra aver trovato la sua anima gemella.
Rumple, il mio caro odiato Rumple, in versione grillo parlante in coma mi rattrista un sacco, voglio dire, potrebbe essere una vera risorsa per aiutare Emma se lo si prende in giornata buona, ma così è quasi irritante.
Io ho ancora speranze per Emma grazie alle sue ultime scene in cui si sente esclusa e parla quasi scocciata a Rumple, sarà forse perché in fondo la vera Emma è ancora lì?
Come ultima cosa vi propongo un quesito: Merlino è un albero, Cucciolo è un albero, Merlino è Cucciolo?

Sara


Un saluto alle affiliate: All aboard with Captain Swan; | Welcome to Storybrooke. | I manzi di Once Upon A Time  |