RECENSIONE The Originals 5×11

RECENSIONI SERIE TV The Originals
Share

The Originals: Ode all’amore

The Originals, una gioia ti dà, una ti toglie.

Quanto mi farà disperare questa serie, quanto?

Capiamoci, io ho serissimi problemi coi series finale, vedasi Glee e The Vampire Diaries.

Mi rendono estremamente emotiva, ecco tutto.

E so che questo series finale ci farà soffrire come cani, ammettiamolo.

Credo che la parola migliore per descriverlo sia una inglese, ossia bittersweet.

Questo finale è dolce-amaro, da un lato ti soddisfa ma dall’altro è difficile da digerire.

Ammiro il coraggio, questo sì.

Ammiro la coerenza di Julie Plec nel voler uccidere beniamini fino alla fine, senza rifilarci tante storielle.

Questo è e sarà sempre The Originals.

The Originals è perdita, lo è sempre stato… o meglio, è vedere una famiglia stretta da un legame indissolubile affrontare la perdita.

Tutta questa pappardella per dire che sì, il matrimonio tra Freya e Keelin era la cosa giusta da far vedere.

È giusto mostrare che anche nei momenti peggiori c’è sempre spazio per la felicità, che è giusto celebrare chi finalmente ha trovato il suo posto nel mondo dopo millenni passati a vagare come un’anima persa.

La felicità del proprio fratello o sorella deve essere celebrata, perché in quella famiglia tutti sanno che non è facile essere felici.

Non è facile nemmeno essere amati incondizionatamente e seppur tutti l’abbiano provato, soltanto Freya e Kol hanno avuto il loro “always and forever”.

Perché alla fine il matrimonio è questo: sempre e per sempre.

La coppia Freya/Keelin è entrata in punta di piedi. È stata una coppia lasciata crescere selvaggiamente, senza troppe attenzioni e senza troppi fronzoli. È stata trattata come coppia semplice, basilare e naturale.

Tuttavia, è una coppia ben assemblata: non sarà fuoco e passione, ma l’amore c’è tutto.

E fa un po’ sorridere come la sorella maledetta sia quella che ha trovato l’amore più normale e più sano.

Perché questo è un amore sano, fatto di litigi ma soprattutto di dialogo. Fatto di verità sempre dette e onestà nel capire l’una il mondo dell’altra.

The Originals

È un amore diverso da quello di Kol e Davina. Il loro è stato un amore cucito su misura per essere ribelle e scapestrato.

 È stato un amore creato per redimere, in cui il dolore, le bugie e la famiglia hanno sempre bruciato come sale sulle ferite.

Ma è un amore che vedo cresciuto, maturato e finalmente stabilizzato. Per quei pochi minuti ho visto davvero una chiusura per il personaggio di Davina.

Ho visto, dopo cinque stagioni di The Originals, una donna fatta e finita, disposta a condividere il fardello dei Mikaelson come una vera famiglia sa fare.

E poi ho rivisto l’amore folle, quello che non ha mai seguito logica.

Quell’amore che mai nessuno avrebbe pensato potesse succede, eppure oggi siamo qui a rimpiangerlo.  Sto parlando dell’amore che anche a km si riconosce, addirittura quando si ha perso completamente la propria identità.

Perché mentre Elijah faceva l’innamorato perfetto della bella Antoinette, anche la sua corazza è stata scalfita.

Da una ragazza di nome Andrea, che in poche ore è stata capace di creare una connessione così profonda… abbiamo tutti da imparare da Hayley Marshall.

Hayley ha amato come solo una folle sa fare, ma dopo aver capito che la sua metà era davvero felice ha sorriso, ed è andata avanti.

Forse, non ha vissuto così male gli ultimi anni.

E poi c’è l’amore ai suoi massimi sistemi, l’amore più puro che si possa chiedere: quello tra famiglia.

L’amore tra fratelli, tra zii e nipote, tra padre e figlia… credo sarà questo quello che salverà davvero Hope.

La salverà l’amore incondizionato di un padre e degli zii che faranno di tutto per reggerla in piedi, come d’altronde hanno sempre fatto.

Hope ha dichiarato di essersi sentita parte per cinque minuti della loro magica promessa, ma secondo me sbaglia.

Ad oggi, lei è il fulcro della promessa.

Alla prossima!

Vi consigliamo di passare dalla nostra pagina facebook e dalle nostre affiliate,Salvatoreh.Phoebe Tonkin Lovers;