The Walking Dead

RECENSIONE The Walking Dead 8×15

RECENSIONI SERIE TV The Walking Dead
Share

Sarò onesta, queste recensioni stanno diventando davvero difficili da scrivere. Come dicevo già la scorsa settimana, The Walking Dead ci ha fatto credere di aver risollevato un po’ il suo livello infilando quattro o cinque episodi piuttosto buoni, ma poi inevitabilmente una voragine di noia e insensatezza si è di nuovo aperta davanti ai nostri occhi.

Worth è il titolo dell’episodio, ma sinceramente non è nemmeno lontanamente degno di essere un penultimo episodio. Mi rendo conto che probabilmente risulto ripetitiva nelle recensioni di questa stagione, ma non avete idea di quanto mi dia fastidio veder andare a rotoli in questo modo un show che ho sempre amato e che avrebbe un potenziale davvero enorme.

E invece si limitano a trasformare personaggi come Daryl in macchiette o a far vagare Aaron senza metà. O ancora a elaborare piani banalissimi che puntualmente falliscono: seriamente Eugene riesce a ingannare Daryl e Rosita in quel modo??

1405

Mentre Aaron vaga ferito nei pressi di Oceanside tentando di convincere le donne della comunità a unirsi a loro nella lotta ai Saviors, Daryl e Rosita hanno in mente di rapire Eugene per evitare che possa fabbricare altri proiettili a Negan. La cosa più interessante però avviene al Santuario, dove Negan è ritornato ed è deciso a mettere in chiaro che il comando è ancora suo. E infatti a pagare il prezzo più alto è Simon che ha fatto il passo più lungo della gamba e ha tentato un colpo di stato tra le fila dei Saviors. Ma anche Dwight non se la passa bene perché è tornata la Saviors riuscita a fuggire durante l’attacco ad Alexandria e ha rivelato il suo tradimento. Ma Negan non lo uccide, ha altri programmi per lui: inventa un falso piano in modo tale che Dwight lo riveli a Rick e quelli di Hilltop finiscano in una trappola. Vedremo nel finale di stagione se il piano funzionerà.

PROMOSSI

Voce di Carl: l’inizio di puntata mi era sembrato davvero molto promettente. La voce fuoricampo di Carl mentre Rick legge la sua lettera è stato un buon espediente per cominciare l’episodio con un po’ di feels e di riflessioni. Mentre si avvia verso l’inevitabile morte, Carl rivede la propria breve vita passata e nelle sue parole si susseguono i ricordi di una vita normale a cui ha potuto avvicinarsi solo per pochissimo tempo. Questi ricordi lo fanno sentire al sicuro ed è proprio questa situazione di sicurezza che vorrebbe che la sua gente potesse assaporare. Sentirsi al sicuro affinché tutto cambi e il mondo possa davvero essere quel “bigger world” in cui ricominciare da capo.

Dwight: era troppo tempo che non nominavo Dwight tra i miei preferiti! Ancora una volta l’uomo dimostra di essere fedele a Rick e al gruppo e di volerli realmente aiutare. Dwight è furbo e intelligente, peccato solo che questa volta Negan lo sia stato di più.

2605

BOCCIATI

Eugene: Il fastidio che mi provoca Eugene è pari solo a quello che mi provoca Morgan. Davvero. Forse persino di più. Perché in fondo Morgan è sull’orlo della follia, invece Eugene è solo un codardo e un ingrato. Il problema poi si amplifica quando gli danno una storyline in cui riesce a fregare due persone come Rosita e Daryl. Autori? Fate sul serio?? Io davvero non riesco a capacitarmi di come possano dimenticarsi del tipo di personaggi che hanno creato. E poi, il vomito? Seriamente? Ew.

Aaron: cercherò di non ripetermi di nuovo perché tanto lo sapete già. Continuo a trovare il vagabondare di Aaron inutile. Ormai lo stanno portando avanti da troppi episodi.

2077

Insomma, ancora una volta meno male che c’è Negan e meno male che ci sono i Saviors a dare un po’ di senso e di colore a The Walking Dead. Devo ammettere che Simon mi mancherà: il suo essere ambizioso e senza scrupoli lo rendevano un personaggio interessante.

The Walking Dead torna domenica con il finale di stagione e onestamente io tiro un sospiro di sollievo. E’ brutto da dire, ma temo che non ne sentirò la mancanza.

Come sempre ringrazio voi per essere ancora qui con noi e ringrazio le fantastiche pagine affiliate:  Caryl ItaliaJeffrey Dean Morgan ItaliaNorman Reedus ItaliaAndrew Lincoln ItalyThe Walking Dead-Italy. Passate a trovarle e veniteci a trovare anche sulla nostra pagina Facebook!