home Netflix, SERIE TV, SPOILER SPOILER Santa Clarita Diet: i nazisti di Charlottesville

SPOILER Santa Clarita Diet: i nazisti di Charlottesville

Share

[ Questo articolo contiene spoiler sulla seconda stagione di Santa Clarita Diet ]

“Credo che a causa del nostro presidente non siano più così emarginati come erano un tempo, o come si spera che siano.”
Così ha dichiarato lo showrunner Victor Fresco a proposito dei suprematisti bianchi, che compaiono nella seconda stagione della commedia sugli zombie targata Netflix .

Nella prima stagione di Santa Clarita Diet Sheila e Joel Hammond, interpretati rispettivamente da Drew Barrymore e Timothy Olyphant, iniziano a cercare persone da uccidere.
Sheila si è appena trasformata in una non-morta, e la loro vittima ideale dovrebbe essere una persona cattiva e senza parenti. O, per citare Joel, “Un giovane e single Hitler.”

Nella seconda stagione della sitcom sugli zombie targata Netflix, ora disponibile in streaming, Joel e Sheila trovano finalmente il loro “giovane e single Hitler”.
Si tratta di un simpatizzante nazista di nome Boone, che scopriranno far parte di una squadra di softball che condivide le sue stesse idee.
Per Sheila sono una perfetta fonte di cibo, e alla fine attacca Boone e i suoi compagni.

Tuttavia tra le due stagioni dello show i neonazisti e i suprematisti bianchi sono stati al centro dell’attenzione anche nel mondo reale, partecipando alla manifestazione “Unite the Right”, tenutasi a Charlottesville ad agosto e finita poi in tragedia.
A proposito del conflitto tra i nazionalisti bianchi e gli altri manifestanti, è famosa la dichiarazione del presidente Trump secondo cui: “c’erano delle bravissime persone da entrambe le parti.”

Lo showrunner Victor Fresco ha dichiarato che in effetti l’episodio in cui Sheila attacca i due nazisti è stato girato proprio il giorno stesso o il giorno dopo i fatti di Charlottesville.
Nonostante l’intenzione originale fosse solo fare riferimento al “giovane e single Hitler” della prima stagione, l’episodio si è rivelato incredibilmente in linea con gli eventi.
Anche se la riflessione sull’ascesa dei suprematisti bianchi non era voluta, Fresco ha deciso di non cambiare la trama scritta cinque mesi prima.

Volevamo che Sheila attaccasse persone che non si sarebbe sentita in colpa ad uccidere,” ha detto. “Non avevamo idea che i nazisti sarebbero diventati così popolari. Quando abbiamo scritto l’episodio erano solo una frangia marginale e pensavamo che sarebbe stato comprensibile perché Sheila decidesse di attaccare proprio loro.”

Fresco ha dichiarato che è stato strano girare quelle scene visti gli eventi reali, tuttavia non si è sentito in dovere di alterare il copione.

“Non sapevo come reagire,” ha raccontato “Voglio dire, sapevo come reagire agli aventi di Charlottesville. Ma non sapevo come reagire al fatto che stessimo prendendo di mira i nazisti nello show e che i nazisti stessero crescendo in America. Ho deciso di attribuire il tutto alle follie che sono capitate in America nell’ultimo anno.”

E ci tiene a precisare che Santa Clarita Diet non vuole essere una provocazione politica.

“Abbiamo preso di mira i nazisti nello show, ma non li identifichiamo con nessun gruppo politico realmente esistente nel paese. Ovviamente non giustifichiamo neppure l’omicidio, ma non dovrebbe essere controverso il perché agli Hammonds non piacciano i nazisti. Quello che posso dire a mesi di distanza è che credo che a causa del nostro presidente non siano più così emarginati come erano un tempo, o come si spera che siano. Questo è molto triste per la nostra cultura e per l’America, ma non influenza il nostro show.”

Continuate a seguirci per altre news anche sulla nostra pagina Facebook. Non dimenticate che se avete idee da proporci o volete unirvi al nostro team potete contattarci tramite email o sui nostri canali social!

fonte

 

TAGS:

Martina Moro

Martina, per gli amici Moros, nata nel 1990 e divoratrice di serie tv già dalla prima adolescenza. Il mondo del cinema e delle serie tv mi affascina in ogni sua forma, soprattutto amo scoprire cosa c'è dietro le quinte. Per questo mi sono diplomata come truccatrice e costumista, portatemi su un set e sarò felice! Con le serie tv mi sono innamorata anche dell'inglese e mi sono da poco laureata in traduzione, quale modo migliore per unire tutte le mie passioni se non tradurre articoli che parlano di serie tv?