American Crime Story: Versace andrà in onda prima di Katrina

Share

American Crime Story mescola le carte dei suoi prossimi due capitoli.

The Assassination of Gianni Versace andrà in onda come seconda stagione dell’acclamata serie tv antologica di FX, prima di Katrina. Originariamente Versace, che è già in produzione, doveva essere filmato prima ma mandato in onda dopo Katrina, in ritardo sulla tabella di marcia a causa di problemi logistici e creativi, ha rivelato John Landgraf, presidente di FX, al press tour invernale della Television Critics Association.

“Onestamente, ci è voluto molto tempo affinché avessimo materiale [di Katrina] di cui fossimo davvero soddisfatti” ha spiegato Landgraf lo scorso gennaio. Inoltre, “quando filmi a New Orleans, devi preoccuparti degli uragani. Puoi filmare lì solo in alcuni periodi dell’anno.”

Le riprese di Katrina sono quindi state posticipate agli inizi del 2018 e sono cominciate le discussioni con le star protagoniste (Annette Bening, Dennis Quaid e Matthew Broderick) per assicurarsi la loro disponibilità per il nuovo periodo di produzione dello show.

The Assassination of Gianni Versace è quindi in programma per debuttare all’inizio del 2018. Lo show sarà incentrato sulle vicende che nel luglio 1997 portarono all’omicidio dell’iconico stilista italiano Gianni Versace (interpretato da Édgar Ramirez) sugli scalini della sua villa a Miami Beach da parte del serial killer Andrew Cunanan (il Darren Criss di Glee). Il cast include anche Penélope Cruz nei panni della sorella di Gianni Versace, Donatella, e Ricky Martin, in quelli di Antonio D’Amico, partner storico dello stilista.

American Crime Story cambia: The Assassination of Gianni Versace prima di Katrina
Edgar Ramirez nei panni di Gianni Versace

Il fortunato franchise di American Crime Story è cominciato lo scorso anno con The People vs. O.J. Simpson ed è prodotta da Ryan Murphy, già creatore di numerose serie di successo tra cui Glee.

Per news e curiosità come questa continuate a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook e non dimenticate: se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci.

 FONTE

No votes yet.
Please wait...